Logo Hotelplan Group

Sguardo positivo al futuro dopo un anno ricco di sfide

Hotelplan Suisse15. November 2016
Hotelplan Suisse

Il tour operator elvetico Hotelplan Suisse traccia un bilancio al termine di un anno commerciale segnato da numerosi eventi negativi di natura esogena: sensibile regresso nel numero di passeggeri, malgrado un andamento autunnale soddisfacente, e conseguente diminuzione a una cifra del fatturato. La stagione invernale 2016/2017 segna, per contro, un andamento positivo e anche le prenotazioni per l’estate 2017, aperte da poco, confermano questa tendenza.

I numerosi attentati terroristici che si sono susseguiti nell’arco degli ultimi dodici mesi hanno influenzato negativamente la voglia di viaggiare degli svizzeri, sebbene nel corso delle recenti vacanze autunnali 2016 si è potuto constatare un’accresciuta tendenza a prenotazioni sotto data. Pertanto, il bilancio tracciato dal tour operator per l’anno commerciale che va dal 1 novembre 2015 al 31 ottobre 2016, segna nell’insieme un leggero regresso rispetto all’esercizio precedente.

Per la stagione invernale in corso le Isole Canarie sono, nel breve e corto raggio, la meta sicuramente più richiesta. Da rilevare che negli ultimi cinque anni le prenotazioni per le Canarie sono aumentate con la stessa percentuale in cui sono calate per l’Egitto e il Mar Rosso. Nel lungo raggio si registra una riconferma per Australia, Nuova Zelanda, Caraibi e Costa Rica, Mauritius e Africa del Sud.

I segnali che arrivano dal mercato per l’estate 2017 indicano un ritorno di tendenza a prenotazioni anticipate, quando invece, per il 2016, le prenotazioni sono state effettuate decisamente sotto data. La destinazione „regina” è, al momento, la Croazia; Spagna e Cipro confermano una trend di richieste piuttosto elevato. Considerato che, per le vacanze autunnali appena trascorse, la Grecia ha generato un numero lusinghiero di prenotazioni, si suppone che, anche per le vacanze estive 2017, le isole greche potranno nuovamente rientrare nelle mete prescelte dai clienti. Hotelplan Suisse si dichiara ottimista per le destinazioni Tunisia ed Egitto/Mar Rosso, che stanno segnando una confortante, lenta ripresa mentre la richiesta per le destinazioni del sud della Turchia si attesta attualmente al di sotto delle aspettative. I clienti sono infatti molto sensibili alle incertezze politiche che, notoriamente, possono perdurare anche nel medio e lungo termine. Per gli amanti dei viaggi individuali la Norvegia si situa, ancora una volta, al primo posto delle preferenze. Nel lungo raggio le tre tipologie di vacanze più richieste attualmente sono: Stati Uniti, Canada e crociere.

„Hotelplan Suisse ha un’offerta completa, una tecnologia performante e una ricca gamma di prodotti presente nei nostri cataloghi e online. Quale unico tour operator svizzero, che può vantare una così ampia diversificazione dei brand e quale datore di lavoro di numerose collaboratrici e collaboratori in Svizzera, sappiamo di poter contare sulla fiducia dei nostri clienti e delle agenzie di viaggio. Proprio per questi motivi guardiamo al prossimo anno con ottimismo“, dichiara Kurt Eberhard, CEO Hotelplan Suisse. „La nostra attenzione è sempre rivolta ai clienti e quindi metteremo in atto incessantemente diverse misure per rispondere sempre e in modo propositivo ai bisogni della nostra clientela“, conclude Kurt Eberhard.

Collegamenti estivi 2017

Il tour operator si presenta per l’estate 2017 con una ricca offerta di voli in allotment. Hotelplan Suisse offre posti volo da Zurigo, Ginevra e Berna, prevalentemente con Edelweiss (da Zurigo) ed Helvetic Airways (da Berna e Zurigo). Ulteriori posti con airberlin, Aegean, Tunis Air e Croatia Airlines. I prezzi per i voli dovrebbero rimanere stabili e sul livello di quelli proposti per il 2016.

Bianca Gähweiler

Head of Corporate Communications

Bianca Gähweiler

Ce site Web utilise des cookies pour vous fournir le meilleur service possible. Si vous continuez à naviguer sur le site, vous acceptez l'utilisation de cookies.